giovedì 23 novembre 2017

Han Qichang

Risultati immagini per Han Qichang


Han Qichang (韩其昌; Yuantou, 1895 – Pechino, 1988) è stato un artista marziale cinese, maestro di Ganzhi Wushi Meihuazhuang sedicesima generazione.
Grazie al suo insegnamento oggi lo stile, che solitamente aveva un largo seguito nelle campagne, è molto diffuso a Pechino.

Note biografiche

Han Qichang 韩其昌 è nato nel villaggio Yuantou nella contea di Shenxian nella provincia di Hebei in Cina. Fin da bambino inizia a praticare arti marziali cinesi ed in particolare Chuojiao. Diventa poi allievo del celebre Li Cunyi nello stile Xingyiquan. All'età di 22 anni, dopo alcuni anni di pratica, viene accolto come discepolo dal maestro di Meihuaquan Zhao Yinglian. Dopo un periodo a Tianjin in cui Han fu messo in contatto con Zhang Zhaodong da Li Cunyi, egli fu raccomandato per un posto da istruttore in una scuola di Wushu a Baoding. Nel 1929 partecipò e vinse una competizione nazionale di Wushu che si era tenuta ad Hangzhou. Dal 1932, Han Qichang si trasferì a Pechino. Qui ebbe numerosissimi allievi tra cui Wang Zhizhong, Yan Zijie, Li Mingqing ed il figlio Han Jianzhong. Han Qichang è morto nel 1988.


mercoledì 22 novembre 2017

Teruo Hayashi

Risultati immagini per Teruo Hayashi



Teruo Hayashi (Nara, 21 ottobre 1924 – Osaka, 24 settembre 2004) è stato un karateka giapponese, maestro giapponese di Karate (10. Dan), e fondatore del Japan-Karate-Do-Hayashi-Ha-Shitoryu-Kai e Kenshinryu-Kai-Okinawa-Kobudo.

Biografia

Teruo Hayashi è stato uno dei più grandi e famosi maestri del karate moderno. Gli è stato conferito il massimo grado 10° Dan ed è stato fondatore degli stili della Japan Karate-Do Hayashi-Ha-Shitoryu-Kai Kenshin-Ryu e Kobudo di Okinawa-Kai.
Da giovane Hayashi ha studiato l'arte del karate presso altri famosi e grandi maestri di karate (come ad esempio Kosei Kokuba, Seko Higa, Choshin Nagamine, Taira Shinken, Shōgō Kuniba e Nakaima Kenko. Negli anni quaranta del ventesimo secolo, ha praticato il Mobutu-Ha-Shitoryu-Seishin-Kai. Contestualmente allo studio del karate e del kobudo, Hayashi ha praticato molti altri stili tradizionali della Cina, di Okinawa e del Giappone.
La sua vasta esperienza e competenza lo hanno portato ad essere, per più di dieci anni, presidente della Commissione Arbitri della WUKO (World Union of Karate-Do Organization).
Maestro Hayashi era il presidente e fondatore della Kenshin-Ryu-Kai-Okinawa Kobudo e della Japan Karate-Do Hayashi-Ha-Shitoryu, presidente onorario del consiglio giudici della WUKO, direttore del FAJKO, uno dei giudici capo della FAJKO e presidente del comitato direttivo dell'associazione per lo sviluppo del karate di Osaka.
Uno dei suoi rappresentati internazionali migliori è il maestro Seinosuke Mitsuya.

martedì 21 novembre 2017

Palitai

Risultati immagini per Palitai



Il palitai (conosciuto anche come palite, parittei e pattei) è un pugnale tradizionale del popolo Mentawai, originario delle omonime isole, situate ad ovest di Sumatra, in Indonesia.


Descrizione

Il palitai è dotato di una lama diritta a doppio filo, mentre il manico, piuttosto affusolato, è ricurvo. Entrambi i taglienti sono paralleli per quasi tutta la lunghezza della lama, eccetto che nella parte terminale, dove convergono per formare una punta acuminata. È inoltre presente una nervatura in rilievo al centro della lama. L'acciaio usato per produrre le lame veniva in origine importato da Sumatra, dal momento che l'uso del metallo era ignoto nelle isole Mentawai, e subiva le fasi finali della lavorazione in loco. La lunghezza totale dell'arma può variare dai 30 ai 100 cm circa. L'impugnatura, lunga e sottile, è ancora abbastanza larga verso la lama, ma si restringe fino a diventare quasi appuntita all'estremità opposta, che può essere decorata. Nella parte terminale può essere presente una decorazione a forma di anello più larga del resto del manico. Il palitai è tradizionalmente portato a destra, alla cintura, e può fare parte della dote.

lunedì 20 novembre 2017

Fan Zhiyong

Risultati immagini per Fan Zhiyong kung fu



Fan Zhiyong 樊志涌 (cinese) (Pechino, 1840 – 1922) è stato un insegnante cinese.
Fan Zhiyong (樊志涌), soprannominato “Fan il Pazzo” (樊疯子, Fan Fenzi) è un Mancese che apprese il Baguazhang da Dong Haichuan e che diede vita allo Stile Fan di Baguazhang (樊氏八卦掌, Fanshi Baguazhang). Egli era membro della Bandiera Zheng Bai (正白旗, Zheng Bai Qi) dell'esercito Mancese.

Biografia

La famiglia di Fan viveva da generazioni a Pechino. Sin dalla giovinezza studiò per otto anni Shaolinquan e Tantui. In seguito incontrò Dong Haichuan e ne divenne discepolo, studiando duramente con lui per lungo tempo.
Secondo Lu Jinggui (卢景贵) nel suo scritto Manuale Completo del Baguazhang di Cao (曹氏八卦掌全谱, Caoshi Baguazhang Chuan Pu), Fan durante la sua preparazione stette per 49 giorni da solo con Dong Haichuan ed apprese un metodo combinato di Buddismo e di Taoismo: il Wuji Baguazhang (无极八卦掌) anche detto Neiquan Baguazhang (内圈八卦掌).
Nel 1898, invitato da Liu Baozhen (刘宝珍), si trasferì con la famiglia a Gu'anxian (固安县) nella provincia di Hebei. In questo luogo, più precisamente presso il tempio buddista Xihongsi (西红寺), egli uccise un famoso capo criminale locale detto Hei Luozi (黑骡子, Mulo Nero).
Fan Zhiyong ebbe come allievi:
  • Wang Zhi(王志)
  • Ning Hongliang (宁洪亮)
  • Li Ziyan (李子燕)
  • Za Lifen (扎力芬)
  • Ao Qinghua (敖庆华)
  • Tao Yongfu (陶永福)
  • Fan Fenglan (樊凤兰, la figlia)
  • Shi Qingsheng (石庆生)

domenica 19 novembre 2017

Hideyuki Ashihara

Risultati immagini per Hideyuki Ashihara


Hideyuki Ashihara (芦原 英幸 (Ashihara Hideyuki); Hiroshima, 5 dicembre 1944 – 24 aprile 1995) è stato un karateka e maestro di karate giapponese. Fu il fondatore dello stile di karate Ashihara kaikan nel 1980.

Morte

Nel 1987 iniziò a mostrare i primi segni della sclerosi laterale amiotrofica. Negli Anni 1990, le sue condizioni peggiorarono e morì a seguito di complicazioni nel 1995. Suo figlio Hidenori Ashihara divenne alla guida del sistema. (Il capo di questo stile viene nominato Kancho.) Continua ad essere a capo dell'organizzazione NIKO.

sabato 18 novembre 2017

Imagawa Ujizane

Risultati immagini per Imagawa Ujizane


Imagawa Ujizane (今川 氏真; 1538 – 27 gennaio 1615) è stato un samurai e daimyō giapponese del clan Imagawa durante il periodo Sengoku.

Primi anni

Ujizane nacque a Sumpu ed era il figlio maggiore di Imagawa Yoshimoto. Nel 1554 sposò la figlia di Hōjō Ujiyasu (Lady Hayakawa) per saldare l'alleanza a tre formata dai clan Imagawa, Takeda e Hōjō. Ujizane divenne capo clan nel 1558, quanso suo padre si ritirò per concentrarsi sull'avanzata Imagawa nelle province di Totomi e Mikawa.

Caduta del clan Imagawa

Dopo la morte del padre Yoshimoto nella battaglia di Okehazama del 1560, Ujizane fu attaccato da Takeda Shingen e dal'ex vassallo Tokugawa Ieyasu.
Ujizane si vendicò più tardi dei Takeda con un embargo sul sale, che era molto importante all'epoca per conservare la carne. Questo ebbe poco effetto poiché venuto a conoscenza di questo embargo, Uesugi Kenshin raccolse l'opportunità e vendette il sale ai Takeda, con l'unico risultato di indebolire ancor di più quel che rimaneva del clan Imagawa. Siccome Ujizane aveva sposato la figlia di Hōjō Ujiyasu, gli Hōjō offrirono il loro aiuto ma questo non riuscì ad evitare che i Takeda bruciassero la capitale Imagawa di Sumpu. Dopo l'assedio di Kakegawa del 1569, Ujizane si alleò con Ieyasu per l'aiuto a recuperare i suoi territori nella provincia di Suruga. Dato che Sumpu era stata bruciata, Ujizane si spostò nella provincia di Sagami ed attese gli sviluppi, ma dopo che i Takeda si erano fermamente stabiliti nella provincia di Suruga e le ultime truppe Hōjō erano state cacciate nel 1571, Ujizane si ritirò a Kyoto nel 1575.
Quando i Takeda furono sconfitti nel 1582, Ujizane sperò di ricevere Sumpu e Ieyasu lo supportò, ma Oda Nobunaga rifiutò. Probabilmente raggiunse più tardi Ieyasu ad Edo, prendendo il nome di Sōkan e la tonsura.
Sebbene ricordato come un povero governante, Ujizane era culturalmente dotato ed i suoi discendenti divennero maestri cerimoniali durante lo shogunato Tokugawa. Era giocatore di kemari e poeta.

Ultimi anni e morte

La famiglia Imagawa divenne servitrice dei Tokugawa durante la fine del periodo Sengoku ed il periodo Edo, con il rango di Kōke (maestri cerimoniali). Ujizane morì nella tenuta di famiglia a Shinagawa nel 1615.

Famiglia

  • Padre: Imagawa Yoshimoto (1519–1560)
  • Moglie: Lady Hayakawa (morta 1613)
  • Figli:
    • Imagawa Norimochi
    • Shinagawa Takahisa

venerdì 17 novembre 2017

Kenneth Chung

Risultati immagini per kenneth chung wing chun


Kenneth Chung (...) è un artista marziale cinese.
Kenneth Chung (鐘萬年 / Chung Maan-Nin) è un insegnante di Wing Chun Kung Fu. Considerato come uno dei migliori allievi di Leung Sheung, il primo allievo di Yip Man a Hong Kong. Il suo Wing Chun si caratterizza e si differenzia dagli altri per l'enfasi particolare data ad una corretta struttura, rilassatezza al posto di velocità e forza muscolare, risultando in una dolce ma penetrante potenza. "Puoi passare tutta la vita a praticare Wing Chun ma se non conosci le basi, prima o poi te ne pentirai. Puoi aver praticato Wing Chun per 40 anni ma senza le basi non sei niente."
Nel 2003, in riconoscimento ai servizi prestati alla comunità di Cupertino e della Bay Area di San Francisco e alle migliaia di studenti di Wing Chun a cui Kenneth Chung ha insegnato nel corso degli anni, la città di Cupertino in California ha proclamato il 23 agosto la "Giornata di Kenneth Chung".
Kenneth Chung attualmente insegna Wing Chun al Club Wing Chun della Stanford University. Egli conduce anche seminari in giro per il mondo. Nel 2011 Kenneth Chung è stato eletto Maestro dell'anno dalla World Ving Tsun Athletic Association (WVTAA) .

Lignaggio

Lignaggio nel Wing Chun

Yip Man (葉問)
 |

Leung Sheung (梁相)
 |

Kenneth Chung




giovedì 16 novembre 2017

Ikeda Mitsumasa

Risultati immagini per Ikeda Mitsumasa



Ikeda Mitsumasa (池田 光政; 10 maggio 1609 – 27 giugno 1682) fu un daimyō giapponese del periodo Edo appartenente al clan Ikeda.

Biografia

Figlio di Ikeda Toshitaka e di Tsuruhime, figlia di Sakakibara Yasumasa a figlia adottiva di Tokugawa Hidetada.
Dopo la morte del padre nel 1616 Mitsumasa ereditò i suoi domini nella provincia di Harima.
Nel 1617 fu trasferito nel dominio di Tottori (325.000 koku) con le provincie di Inaba e Hoki.
Nel 1632 fu nuovamente trasferito nel dominio di Okayama (315.000 koku) nella provincia di Bizen. I suoi discendenti continuarono a vivere a Okayama.
Amava la scienza e favoriva l'istruzione al massimo del suo potere. Nel 1672 abbandonò la gestione dei suoi domini a favore di suo figlio.
Fu anche uno studioso confuciano e patrono di Kumazawa Banzan, importante studioso confuciano del XVII secolo.

mercoledì 15 novembre 2017

Kyoketsu-shoge

Immagine correlata


Il kyoketsu-shoge (距跋渉毛 letteralmente "correre intorno per i campi e le montagne") è un'arma giapponese, formata da una lama a doppio taglio, con un'altra lama ricurva attaccata vicino all'elsa con un angolo di 45-60 gradi. La seconda lama è attaccata a una corda, catena o filo lungo da 30 a 45 centimetri, che termina poi con un grosso anello di metallo. Si pensa che si sia sviluppata prima del più conosciuto kusarigama (falce e catena) e, come quest'ultima, era un'arma dei ninja. Poiché costoro appartenevano solitamente alla classe contadina, non sorprende che la lama del kyoketsu-shoge fosse originariamente un attrezzo agricolo.
Usata quasi esclusivamente dai ninja, il kyoketsu-shoge aveva una moltitudine di applicazioni utili. La lama poteva essere usata per assestare colpi sia di taglio che di punta. La catena o la corda, talvolta fatta di capelli umani o di crine di cavallo per la forza e la resilienza, poteva essere usata per scalare, bloccare o legare un nemico e molti altri usi simili. La lunga gittata dell'arma combinava uno strumento da taglio insieme alla capacità di colpire o intrappolare un nemico a quella che l'utilizzatore percepiva come una distanza "sicura". Quando l'utilizzatore era abile con quest'arma, essa poteva essere usata per bloccare una spada e strapparla dalle mani dell'avversario rendendola inerme. La corda e l'anello del kyoketsu-shoge erano usati talvolta per avvolgere le gambe di un nemico e farlo inciampare.
Tipicamente l'anello rotondo era piatto, ma rotondo nella sezione trasversale per consentire una presa più ferma e solida nonché per avere uno spessore maggiore contro i fendenti di taglio, dal momento che l'anello era usato anche per colpire e parare. Questo strumento si usava anche come ausilio per le scalate e, a tal fine, poteva essere lanciato e sganciato a forma di V.

martedì 14 novembre 2017

Hatakeyama Shigeyasu

Risultati immagini per Hatakeyama Shigeyasu samurai


Hatakeyama Shigeyasu (畠山 六郎 重保; ... – 1205) è stato un samurai giapponese del periodo Kamakura appartenente alla prima linea del clan Hatakeyama.

Biografia

Hatakeyama Rokurō Shigeyasu (畠山 六郎 重保) fu un samurai del periodo Kamakura che cadde vittima di intrighi politici nel 1205. La tomba sotto ad un albero tabu no ki a Kamakura, subito dopo il Santuario Tsurugaoka Hachiman, tradizionalmente si suppone gli appartenga. La relazione tra questa tomba e Hatakeyama Shigeyasu è sconosciuta. Il motivo di questa attribuzione probabilmente risiede nel fatto che la tomba si trova nei pressi di quella che era la tenuta degli Hatakeyama, ed è noto che Shigeyasu fu ucciso in battaglia dal clan Hōjō nei dintorni di essa.
A fianco del hōkyōintō si trova una stele nera eretta nel 1920 che racconta le circostanze della sua morte.

La stele recita:
Residenza di Hatakeyama Shigeyasu
Hatakeyama Shigeyasu fu il figlio maggiore di Hatakeyama Shigetada. Ebbe un litigio con Hiraga Tomomasa, figlio adottivo di Hōjō Tokimasa. Tomomasa non dimenticò il fatto e lo raccontò a Tokimasa. Tokimasa stesso non aveva dimenticato che Shigetada, seguendo la volontà di Minamoto no Yoritomo, cercò di proteggere il figlio ed erede dello shogun Yoriie, e cercava una scusa per ucciderlo. Dopo aver ricevuto dallo shogun Sanetomo l'ordine di arrestare gli Hatakeyama, circondò la residenza di Shigeyasu con i suoi soldati. Shigeyasu combatté con coraggio ma alla fine fu ucciso. Era il 22 giugno 1205, e questo è il posto dove si trovava la residenza. Il giorno successivo il padre Shigetada fu attirato con un inganno a Musashinokuni (una regione nella parte nord est di Kanagawa) dove fu ucciso.
Eretta nel marzo 1922 da Kamakurachō Seinendan



Shigeyasu fu uno dei samurai che, nel dicembre 1204, fu scelto per andare a Kyoto a prendere la moglie dello shōgun Sanetomo, e fu in quell'occasione che durante una festa ebbe un acceso diverbio con Hiraga Tomomasa, il quale era responsabile della difesa della capitale. Sembra che questo fatto, unito all'ostilità tra Shigetada e Tomomasa, che avevavno feudi confinanti, offri agli Hōjō il pretesto per sbarazzarsi del clan Hatakeyama, il quale si estinte dopo questi avvenimenti.
Il nome del clan venne fatto rivivere successivamente da Hōjō Tokimasa.

lunedì 13 novembre 2017

Ichijō Nobutatsu

Risultati immagini per Ichijō Nobutatsu


Ichijō Nobutatsu (一条 信龍; 1539 – 2 aprile 1582) è stato un samurai giapponese del periodo Sengoku.
Nobutatsu era un fratello di Takeda Shingen anche se aveva madre diversa dei suoi fratelli più grandi. Servì Shingen in numerose battaglie inclusa Mikatagahara e prese parte alla battaglia di Nagashino servendo suo nipote Takeda Katsuyori. Nel 1582 fu catturato dai Tokugawa e giustiziato assieme al figlio Nobunari. È ricordato come un uomo di cultura e possedeva molte abilità diplomatiche.
Nobutatsu è anche conosciuto come uno dei ventiquattro generali di Takeda Shingen.


Famiglia

  • Padre: Takeda Nobutora (1493-1574)
  • Fratelli:
    • Takematsu (1517-1523)
    • Takeda Shingen (1521-1573)
    • Inuchiyo (1523-1529)
    • Takeda Nobushige (1525-1561)
    • Takeda Nobumoto
    • Takeda Nobukado (1529-1582)
    • Matsuo Nobukore (ca. 1530s-1571)
    • Takeda Souchi
    • Takeda Nobuzane (ca. 1530s-1575)
  • Sorelle:
    • Joukei-in (1519-1550), sposò Imagawa Yoshimoto
    • Nanshou-in (born 1520) sposò Anayama Nobutomo
    • Nene (1528-1543) sposò Suwa Yorishige

domenica 12 novembre 2017

Istunka

Risultati immagini per Istunka


Istunka è un festival annuale di arti marziali che si tiene nella città di Afgooye, in Somalia, durante il nuovo anno somalo. Il torneo fu introdotto durante il Medioevo nello Stato Ajuuraan e fu "standardizzato" sotto il sultano Ahmed Yusuf durante il XIX secolo nella Dinastia Gobroon. Il torneo si compone di tanti team impegnati nello stick-combat.

Origine

Il torneo Istunka fu sviluppato nel periodo Ajuuraan e fu celebrato successivamente in ogni nuovo anno somalo insieme ad altri festival come per esempio: il Nowruz. Fu solo a partire dalla Dinastia Gobroon e dal regno del sultano Ahmed Yusuf che il festival dell'arte marziale divenne un torneo centrale con squadre separate e supportato da assemblee di poeti, vocalists femminili e gruppi di ballo per tutta la durata del torneo.

sabato 11 novembre 2017

Hara Masatane

Risultati immagini per Hara Masatane


Hara Masatane (原 昌胤; 1531 – 23 giugno 1575) è stato un samurai e generale giapponese del periodo Sengoku. È anche conosciuto come uno dei ventiquattro generali di Takeda Shingen.
Masatane era parente di Hara Toratane, anche se provenivano da rami differenti della famiglia, e fu anche un abile comandante. Combatté nella battaglia di Mimasetoge (1569) e fu ucciso combattendo in prima linea nella battaglia di Nagashino.

venerdì 10 novembre 2017

Hōjō Ujiyasu

Risultati immagini per Hōjō Ujiyasu


Hōjō Ujiyasu (北条 氏康; 1515 – 21 ottobre 1571) fu figlio di Hōjō Ujitsuna e daimyō del clan Hōjō. Sua moglie fu Suikeiin, sorella di Imagawa Yoshimoto.

Primi anni e ascesa

Dopo la morte del padre nel 1541, numerosi nemici degli Hōjō colsero l'opportunità di assaltare le maggiori roccaforti Hōjō. Due fazioni Uesugi unite con il Koga kubō attaccarono Kawagoe nel 1542 in uno scontro notturno ancora celebrato dagli annuali dei militari giapponesi. "Il risultato fu una completa sconfitta degli Uesugi e del contigente Koga. Da quel giorno il clan Hōjō iniziò una serie di trionfi, a cominciare dalla distruzione della famiglia Uesugi."

Assedio di Kawagoe

Ōgigayatsu Tomosada tentò senza successo di conquistare il castello di Edo, e pochi anni dopo, nel 1545, un'armata guidata da Ashikaga Haruuji (足利 晴氏) e Uesugi Norimasa assediò il castello di Kawagoe (vedi Assedio di Kawagoe). Hōjō Tsunashige (北条 綱成), figliastro del fratello di Ujiyasu, Tamemasa (北条 為昌), ed il genero di Ujitsuna, furono in inferiorità numerica di 3.000 contro 80.000 mentre Ujiyasu guidava una forza di rinforzo di 8.000 soldati. Ujiyasu riuscì a far passare un samurai in mezzo alle linee nemiche per informare Tsunashige dell'avvicinamento dei nemici, e fece uso di ninja per conoscere le strategie nemiche. Con molta audacia guidò un attacco notturno alle forze Ashikaga-Uesugi. Nonostante fossero in elevata inferiorità numerica, l'armata Hōjō sconfisse gli assedianti poiché su ordine di Ujiyasu non furono indossate armature pesanti e nessuno si fermò a raccogliere teste-trofei. Questa battaglia portò alla fine del ramo Ōgigayatsu del clan Uesugi e distrusse il prestigio di Norimasa del ramo Yamanouchi-Uesugi come Kantō Kanrei (vice-shogun del Kantō) della regione, almeno fino all'arrivo di Uesugi Kenshin.
Alleatosi con Takeda Shingen nel 1563, conquistarono il castello di Matsuyama nella provincia di Musashi.

Battaglia di Konodai e conflitto con Shingen

Hōjō Ujiyasu espanse i territori Hōjō, che ora coprivano cinque province, gestendo e mantenendo quello che il padre ed il nonno avevano conquistato. Conquistò Kōnodai nel 1564 dopo una battaglia contro Satomi Yoshihiro. Verso la fine dei suoi anni iniziò un conflitto più grande tra il suo clan e Takeda Shingen, che voleva diventare il più grande daimyō di quel tempo.
In risposta all'invasione Hōjō della provincia di Suruga, Shingen entrò nella provincia di Musashi dal Kai, attaccando Hachigata ed il castello di Takiyama, dove i figli di Ujiyasu lo respinsero. Tuttavia, nonostante avesse diverse fortezze nemiche intatte dietro alla sua armata, Shingen si spinse fino alla roccaforte Hōjō di Odawara, bruciando la città attorno al castello e ritirandosi dopo tre giorni (vedi Assedio di Odawara). Due dei sette figli di Ujiyasu si scontrarono con i Takeda nella battaglia di Mimasetōge nel 1569, finendo così la prima campagna Takeda contro gli Hōjō.

Morte

Per metter fine al periodo turbolento, Ujiyasu cercò di costruire una pace con Uesugi Kenshin e Takeda Shingen, gli avversari più forti degli Hōjō, lasciando adottare il suo settimo figlio da Kenshin e accettando il fatto compiuto del dominio di Shingen sulla provincia di Suruga. Per saldare l'alleanza tra i Takeda, Imagawa e Hōjō, Ujiyasu donò le sue due figlie ai due clan; lady Hayakawa divenne moglie di Imagawa Ujizane mentre lady Hōjō (Hōjō Masako) divenne la seconda moglie di Takeda Katsuyori.
Ujiyasu morì nel 1571, passando la guida del clan a suo figlio maggiore Ujimasa in una situazione relativamente favorevole.

Figli

  1. Hōjō Ujimasa
  2. Hōjō Ujiteru
  3. Hōjō Ujikuni
  4. Hōjō Ujinori
  5. Hōjō Ujitada
  6. Hōjō Ujimitsu
  7. Uesugi Kagetora

giovedì 9 novembre 2017

Date Terumune

Risultati immagini per Date Terumune


Date Terumune (伊達輝宗; 1543 – 1585) Fu un samurai e daimyō del periodo Sengoku.
Succedette al padre Harumune e divenne il 16° capo della famiglia Date della provincia di Mutsu all'età di 16 anni espandendo il clan negli anni seguenti fino a controllare trenta distretti.
Quando Oda Nobunaga fu assassinato nel 1582, Terumune supportò Toyotomi Hideyoshi nella disputa per il potere che ne seguì.
Terumune era padre di Date Masamune, il quale gli succedette alla guida del clan nel 1584. Masamune continuò la perenne guerra contro i loro rivali locali, il clan Nihonmatsu-Hatakeyama fino a quando Hatakeyama Yoshitsugu chiese a Terumune di intercedere. Nell'incontro che ne seguì Yoshitsugu rapì Terumune che morì durante un tentativo di salvataggio del figlio Masamune.
Terumune era molto disponibile ed amato dai propri servitori e molti di essi commisero junshi (殉死; suicidio dopo la morte del proprio signore) dopo la sua morte. Era sposato con una figlia di Mogami Yoshimori della provincia di Dewa.
Terumune è ricordato anche per la corrispondenza con Oda Nobunaga il quale gli mandò una serie di lettere dopo il 1574 per assicurarsi la sua alleanza nel lontano nord.