sabato 7 aprile 2012

Abe Ryu



Abe ryū, noto anche come Abe-tate Kendo è una scuola di combattimento con la spada giapponese, fondata da 安 倍 頼 任 nel 17° secolo. Si è formato dal Taisha-ryu, un ramo di Shinkage-ryu.
La scuola è ben nota come la prima scuola importante ad usare il termine kendo nel proprio nome. E' stata la prima scuola di combattimento con la spada a chiamare ciò che essa insegnava kendo anziché kenjutsu anche se il termine è apparso in precedenza al primo. Non vi è alcun collegamento diretto tra quest'uso della parola e il kendo promosso dopo la Restaurazione Meiji, è solo uno dei tanti nomi utilizzati per l'istruzine nell'arte della spada in quel periodo.



Lapunti Arnis de Abanico



Lapunti Arnis de Abanico è un'altro dei grandi stili di Arnis/Escrima e si è stato sviluppato nella città di Cebu, che si trova all'interno di il Visayas, Filippine centrale.

Storia
La storia evolutiva del Lapunti Arnis de Abanico inizia con Arsenio "Seniong" Caburnay
(1882-1962). Seniong era un fabbro che percorreva tutte le Visayas a Negros, Bohol, Leyte e Samar. Ha visitato anche le città di Cagayan De Oro, Illigan e Ozamis in Mindinao ed esercitava il suo mestiere. In particolare il suo amore principale era quello di produrre bolos di qualità per le tante persone che incontrava e Seniong fu gradito ospite nelle case di queste persone durante i suoi viaggi. I clienti di Seniong utilizzavano questi bolos sia per l'agricoltura e, talvolta, per l'auto-difesa. Seniong a aveva un'interesse per le arti marziali e l'autodifesa in generale, imparò molti dei metodi di lotta di queste persone durante i suoi viaggi. Nel 1927 all'età di 12 anni suo fratello Felimon "Mooney" Caburnay (1915-1991) cominciò ad imparare le arti del fabbro e a girare il Visayas e Mindinao con suo fratello. Felimon imparò molti diversi stili di combattimento di Arnis/Escrima sia da Seniong e sia dalle popolazioni che incontrò.
La base dei Caburnays prima della seconda guerra mondiale era nel sud a Cebu City e un gruppo comprendente Seniong, Filemon, Juan Abella, Antonio Alingasan, Concordio Encabo, Ramon Fernandez e Lauriano Sanchez praticavano le arti marziali nella loro piccola cerchia. Questa cerchia di amici decisero di chiamare il loro stile "Arnis de Abanico"